implantologia dentale come funziona

L’implantologia dentale è una branca della moderna odontoiatria che si occupa di sopperire in maniera efficace e definitiva alla mancanza di uno o più denti. Che manchino dalla nascita, che si siano progressivamente deteriorati sino a cadere o che siano stati estratti poiché danneggiati in maniera irreparabile, grazie ai progressi fatti negli anni dall’implantologia dentale, i denti mancanti oggi possono essere sostituiti da protesi identiche ai denti naturali sia per funzioni che per aspetto.

Nella società in cui viviamo, poter contare su un bel sorriso è importante per avere successo nel lavoro e per coltivare rapporti sociali soddisfacenti: per questo motivo i moderni impianti dentali sono stati concepiti per garantire risultati eccellenti ma anche estremamente naturali, che non interferiscono con le abitudini della vita quotidiana e la cui manutenzione è estremamente semplice. Le protesi impiantate, infatti, oltre a essere identiche ai denti naturali, non richiedono alcuna forma di manutenzione speciale, come per esempio i ponti mobili o le classiche dentiere: è sufficiente lavarle e spazzolarle accuratamente ogni giorno, più volte durante il giorno (soprattutto dopo i pasti), proprio come si fa con la dentatura naturale.

Molto più igienici e pratici delle tradizionali dentiere, gli impianti dentali possono sostituire sia un singolo dente, sia più denti, fino anche a sopperire alla mancanza di un’intera arcata dentale. A differenza degli obsoleti ponti mobili, poi, possono durare anche decine e decine di danni senza manifestare alcun tipo di deterioramento. Ciò deriva in parte anche dai materiali utilizzati nell’implantologia dentale, tutti di primissima scelta: tra essi, uno dei più diffusi è senza dubbio il titanio, che garantisce protesi poco invasive, efficienti e durature; per realizzare denti quasi identici a quelli naturali, vengono utilizzati materiali come la resina o, ancor meglio, la ceramica (porcellana), molto resistenti e bianchissimi.

Non è un caso, infatti, se la stessa ceramica venga usata anche per realizzare le faccette dentali. Impiantare queste protesi di ultima generazione non è difficile come si potrebbe pensare. L’intervento, infatti, è semplice, veloce e poco invasivo, anche se va eseguito in regime di anestesia locale, rigorosamente da medici chirurghi e dentisti specializzati. Negli anni, l’odontoiatria ha sopperito a quei problemi che un tempo rendevano difficile o impossibile l’installazione di un impianto dentale: uno su tutto, la mancanza o la carenza di struttura ossea deputata ad ospitare il perno dell’impianto.

Oggi è infatti possibile procedere a trapianti e innesti ossei dallo stesso paziente, così da scongiurare anche ogni rischio di rigetto da parte dell’organismo. Nella maggior parte dei casi, infine, si procede all’implantologia a carico immediato, un unico intervento che assicura al paziente risultati ancora più veloci e benefici immediati.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

clear formSubmit