mercato valute o forex

Il mercato valutario e il Forex

Quando si parla di mercato valutario (o mercato delle valute) e Forex, in realtà si sta parlando della stessa cosa. Infatti il Forex (Foreign Exchange Market) è proprio un mercato in cui si scambiano valute, e in particolare coppie di valute, dalle più comuni, come dollaro, euro, sterlina inglese o yen, alle meno comuni, come le monete di nazioni meno incidenti sul mercato internazionale ma comunque presenti.

Per molte persone può essere difficile riuscire ad immaginare uno scambio di valute così intenso come quello che avviene nel Forex, che supera i 4000 miliardi di dollari al giorno, grazie ad investimenti e a scambi di piccoli traders, ma soprattutto di grandi multinazionali e di banche centrali.

 

 

Come funziona il Forex Market

Nel mercato Forex la principale attività è quella dello scambio di coppie di valute, che si acquistano o vendono a seconda del tipo di investimento che si intende fare e, soprattutto, a seconda dei periodi più o meno favorevoli. Le oscillazioni del valore delle singole valute, e quindi delle coppie, è dettata da una serie di variabili e parametri che vanno dai fattori macroeconomici del paese di emissione della valuta, ai fattori di politica monetaria (in cui hanno un ruolo fondamentale le banche centrali).

Tali oscillazioni possono essere impercettibili o ben evidenti e, soprattutto, possono essere prevedibili o meno. In base a questi ed altri elementi, il trader può decidere di aprire o chiudere posizioni per guadagnare o, in casi estremi, per evitare perdite significanti.

Gli scambi di valute possono essere effettuati tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, 24 ore su 24. Tuttavia, a causa di problemi legati ai fusi orari e, in certi periodi dell’anno anche all’ora solare che non viene adottata in tutti i paesi del mondo, a volte possono verificarsi delle chiusure o aperture anticipate o ritardate.

Proprio per questo motivo sarebbe meglio evitare di attardarsi troppo per decidere di aprire o chiudere una determinata posizione, visto che si potrebbe rischiare la chiusura anticipata del mercato e l’impossibilità di compiere l’operazione prevista. Inoltre, come i trader più esperti sanno bene, gli orari di apertura e soprattutto quello di chiusura del mercato, sono spesso quelli meno convenienti per fare trading perché ancora poco frequentati dagli investitori che preferiscono aspettare gli orari centrali, quando i movimenti sono maggiori.

imparare a scegliere quale broker
Iniziare ad investire nel mercato delle valute

Chi vuole iniziare a fare trading nel mercato valutario e quindi nel Forex, per prima cosa deve scegliere un broker che gli apra le porte del trading. Il Forex è caratterizzato dallo svolgersi solo ed esclusivamente on line e questo significa che i privati che vogliono investire nel mercato delle valute devono appoggiarsi ad un broker on line, autorizzato ad effettuare determinate operazioni.

La scelta è molto ampia, dipendendo anche dalla nazione in cui si opera: tuttavia è bene fare attenzione ad affidarsi a broker riconosciuti dalle autorità di controllo del Forex per evitare truffe. Una volta aperto un account con un broker, è possibile iniziare ad operare nel Forex, sia tramite scambio di valute, sia tramite altri tipi di trading autorizzati in questo mercato.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

clear formSubmit